SCRIGNI 2018 | WORKSHOP

SC16_W_ATudisco17

I workshop di Scrigni 2018
Danza – Teatro e Scrittura
dal 18 al 22 luglio
Castello di Fiano Romano (RM)

DANZA – DORON PERK
Laboratorio di danza contemporanea con performance finale
Con DORON PERK (New York) – Musiche dal vivo di Isaac Gut.
Dal 18 al 22 luglio 2018
dalle 10.00 alle 16.00

Doron Perk, insegnante certificato Gaga e danzatore del Batsheva Ensemble, terrà un workshop  dedicato alla riscoperta dei movimenti naturali del corpo e all’improvvisazione. Un lavoro sulla ricerca dell’espressività e sulla capacità di riconoscere il movimento per lasciarlo fluire naturalmente verso la creazione di una coreografia.
Durante i cinque giorni si lavorerà molto anche sulla musicalità e la libera improvvisazione guidati da diversi input musicali, eseguiti dal vivo da Isaac Gut, polistrumentista newyorkese.Il risultato finale del workshop andrà in scena sul palco di Scrigni il 22 luglio.
il workshop è aperto a danzatori professionisti e semi-professionisti e ad attori


TEATRO – L’ASCOLTO IN SCENA
Laboratorio di teatro a cura di DANIELE PARISI
dal 18 al 22 luglio 2018
dalle ore 10.00 alle ore 14.00

Avere un buon ascolto è la condizione necessaria per poter stare in scena.
Se non si ascolta l’altro, si diventa sordi, e la sordità porta a non far succedere le cose, alla genericità, all’autocompiacimento. Nel corso del laboratorio cercheremo di allenarci all’ascolto, con le parole, con il corpo, con il respiro, con lo sguardo. Ciascun allievo dovrà studiare a memoria le 2 scene che saranno inviate.
il workshop è aperto a tutti 

 

SCRITTURA – FAMMI RIDERE. SCRIVERE IL COMICO
Laboratorio di scrittura creativa a cura di LUCA MANZI
dal 18 – 20 e 22  luglio 2018
dalle 15.00 alle 20.00

Come nasce una risata?  E dove si nasconde, nella nostra vita, nelle esistenze e le situazioni che vediamo? Come si fa a trovare, riconoscere, esplodere al massimo delle sue potenzialità una situazione comica? Il laboratorio lavorerà innanzitutto sul vissuto, l’immaginazione, lo sguardo dei partecipanti, per sviluppare la capacità di vedere il comico nelle nostre esistenze, per sviluppare il muscolo involontario che abbiamo tutti: la capacità di ridere delle cose, delle situazioni, delle persone, di noi. Partendo dal comico come esperienza si arriverà a scrivere un testo comico, curando quindi il delicato travaso dal proprio sguardo ad una storia che funzioni ed abbia un mercato.
il workshop è aperto a tutti

info e prenotazioni: info@giamp.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *